SPORT BONUS 2020
I soggetti che vogliono usufruire dello Sport Bonus per l'anno 2020 possono farne richiesta, dal 6 giugno al 6 luglio 2020, compilando l'apposito modulo (diversificato a seconda del soggetto richiedente) ed inviandolo a mezzo posta elettronica a: ufficiosport@pec.governo.it.
Sport Bonus: riepilogo
 
Le persone fisiche, gli enti non commerciali e i soggetti titolari di reddito d'impresa possono accedere ad un credito d'imposta per le erogazioni liberali in denaro effettuate per interventi di manutenzione, restauro o realizzazione di nuove strutture sportive pubbliche.

 
Il credito d'imposta spettante:
- è pari al 65 per cento delle erogazioni effettuate, anche nel caso in cui le stesse siano destinate ai soggetti concessionari o affidatari degli impianti medesimi;
- è riconosciuto alle persone fisiche e agli enti non commerciali nel limite del 20 per cento del reddito imponibile, e ai soggetti titolari di reddito d'impresa nel limite del 10 per mille dei ricavi annui ed è ripartito in tre quote annuali di pari importo.
Al citato credito d'imposta non si applicano i limiti di cui all'art.1 comma 53, della legge 244/2007 e di cui all'art.34 della legge 388/2000.
Con il DPCM del 30 aprile 2019 sono state stabilite le disposizioni di attuazione di questa misura.

 
Il vademecum della procedura
1.la domanda va inviata esclusivamente tramite PEC all'indirizzo ufficiosport@pec.governo.it tra il 16 giugno e il 6 luglio 2020, indicando nell'oggetto della mail: Sport Bonus 1° finestra 2020;
2.l'Ufficio per lo sport invierà alla PEC del richiedente un numero di codice seriale identificativo ed univoco;
3.entro il 21 luglio 2020 verrà pubblicato sul sito istituzionale l'elenco delle persone fisiche, degli enti non commerciali e delle imprese che potranno effettuare l'erogazione liberale in denaro. Verrà indicato nell'elenco solo il numero di codice seriale;
4.nei dieci giorni successivi alla pubblicazione e non oltre il 31 luglio 2020, i soggetti indicati nell'elenco di cui al punto 3 potranno effettuare l'erogazione in denaro secondo le modalità di pagamento indicate nel modulo della domanda;
5.i soggetti destinatari delle erogazioni liberali entro dieci giorni dal ricevimento dell'erogazione e comunque non oltre l'11 agosto 2020 dichiarano, con apposito modulo, di aver ricevuto l'erogazione in denaro;
6.l'Ufficio per lo sport pubblica successivamente sul sito istituzionale l'elenco dei beneficiari del credito di imposta individuabili con il numero di codice seriale.

 
I sistemi di pagamento dello Sport Bonus
Le erogazioni liberali devono essere effettuate avvalendosi esclusivamente di uno dei seguenti sistemi di pagamento:
(i) bonifico bancario;
(ii) bollettino postale;
(iii) carte di debito, carte di credito e prepagate;
(iv) assegni bancari circolari.

 
Data ultimo aggiornamento: 05/08/2020
Versione 2.0  ( AFC 2007.01 )
Valid XHTML 1.0 Strict  Level Double-A conformance icon, 
          W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0