Le Pinete
A sud dell'abitato di Mesola, in prossimità della S.S.Romea, si estendono per un centinaio di ettari le pinete dette della Ribaldesca e delle Motte, impiantate tra il 1936 e il 1938 dalla Società Bonifica Terreni Ferraresi su un cordone dunoso di epoca romana, posteriore a quello di Massenzatica.
Per quanto artificiale la pineta è divenuta un habitat favorevole per molte specie animali e svolge un importante ruolo nella conservazione dell'avifauna costiera e per tali motivi queste aree sono state definite Oasi di protezione della fauna.
Attualmente la superficie boscata è costituita per lo più da Pino Marittimo. Nel sottobosco, sono state introdotte in questi anni specie arboree ed arbustive tipiche della flora autoctona per favorire una rinaturalizzazione ed un incremento delle diversità specifiche.
 
Data ultimo aggiornamento: 26/04/2018
Versione 2.0  ( AFC 2007.01 )
Valid XHTML 1.0 Strict  Level Double-A conformance icon, 
          W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0